Questo articolo è stato letto 3 volte

Sottoscritta l’Ipotesi di CCNQ per la proroga del termine per l’opzione al TFR

sottoscritta-l-ipotesi-di-ccnq-per-la-proroga-del-termine-per-l-opzione-al-tfr.jpeg

Venerdì 15 gennaio scorso l’ARAN e le Confederazioni Sindacali hanno sottoscritto l’Ipotesi di contratto collettivo nazionale quadro per la proroga del termine dell’art. 2, comma 3, dell’AQN 29 luglio 1999 in materia di trattamento di fine rapporto e di previdenza complementare per i dipendenti pubblici. L’Accordo ha differito il termine del 31 dicembre 2015, entro il quale il personale in regime di TFS  poteva esercitare l’opzione al TFR, di un ulteriore quinquennio. La suddetta proroga è dunque finalizzata a consentire, a chi si trova in regime di TFS,  di continuare ad esercitare l’opzione al TFR ed iscriversi ai fondi di previdenza complementare negoziali.
Le parti hanno inoltre ribadito la necessità, entro un anno dalla data di sottoscrizione, di attivare un confronto finalizzato alla verifica delle disposizioni in materia di previdenza complementare e dell’attualità dei contenuti del presente accordo. Hanno anche convenuto sull’utilità di adottare nuove iniziative per accrescere la cultura previdenziale e rafforzare l’attività di comunicazione istituzionale delle amministrazioni pubbliche verso il proprio personale.

Clicca qui per visuazlizzare l’Ipotesi di CCNQ

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>