Questo articolo è stato letto 0 volte

Rsu, commissioni elettorali al via

Elezioni Rsu, ultimi giorni per designare i componenti delle commissioni elettorali. Le votazioni saranno gestite autonomamente dalle organizzazioni sindacali, tramite propri rappresentanti designati in seno alle commissioni elettorali. Che sono gli organi che gestiranno materialmente le procedure. Ogni istituzione scolastica dovrà avere la sua commissione, che dovrà essere composta, necessariamente, da almeno tre membri.

L’insediamento potrà avvenire dal 23 gennaio. La costituzione formale dovrà avvenire, invece, entro il 28 dello stesso mese. È questo uno dei chiarimenti contenuti nella circolare n. 1, emanata dall’Aran il 12 gennaio scorso.

Il provvedimento è una sorta di testo unico delle note e delle circolari emesse dall’agenzia negli ultimi anni, in occasione delle precedenti tornate elettorali. E comprende una serie di chiarimenti su come devono svolgersi le consultazioni, con particolare riferimento al lavoro delle commissioni. Che dovranno essere composte almeno da tre componenti. Ogni organizzazione sindacale che parteciperà alla competizione avrà diritto a designarne uno. «I componenti della Commissione elettorale sono designati esclusivamente dalle organizzazioni sindacali che presentano le liste», si legge nel provvedimento, «e devono essere indicati tra i dipendenti in servizio presso l’amministrazione in cui si vota, ivi compresi quelli a tempo determinato». E poi la commissione, una volta insediata, eleggerà il presidente.

L’Aran ha spiegato che non si tratta di un collegio perfetto. E dunque, una volta raggiunto il numero minimo per la costituzione del collegio (almeno tre) potrà legittimamente operare. Salvo venire integrata in corso d’opera con ulteriori elementi, comunque, non oltre il 28 gennaio prossimo. Le designazioni dei componenti dovranno essere presentate alle istituzioni scolastiche.

Ai dirigenti scolastici spetterà il compito di comunicare ai soggetti designati l’avvenuto insediamento della commissione elettorale, l’indicazione del locale dove la stessa opera e la trasmissione a questa di tutti i documenti nel frattempo pervenuti. A partire da tale comunicazione la commissione si considererà insediata. Con l’avvenuto insediamento le liste e tutti gli atti saranno consegnati direttamente alla commissione. Le votazioni si terranno dal 3 al 5 marzo prossimo e l’esito avrà la duplice valenza di individuare i rappresentanti eletti in seno alla Rsu (rappresentanza sindacale unitaria) e il 50% del peso delle organizzazioni sindacali in termini di rappresentatività. Il restante 50% sarà calcolato sulla base del numero degli iscritti.

Le risultanze delle operazioni di voto dovranno essere formalizzate in un verbale, che dovrà essere conforme al fac simile allegato all’accordo quadro del 7 agosto 1998. Il documento è disponibile sul sito dell’Aran (www.aranagenzia.it) e non potrà essere rielaborato, né potrà contenere omissioni o cancellazioni. La commissione elettorale comunicherà i risultati ai lavoratori, all’amministrazione e alle organizzazioni sindacali che hanno presentato le liste, curando l’affissione per 5 giorni all’albo dell’amministrazione dei risultati. Decorsi i 5 giorni di affissione, senza che siano stati presentati ricorsi da parte degli interessati, l’assegnazione dei seggi sarà confermata e la commissione elettorale ne darà atto nel verbale finale che diverrà definitivo.

Se nei 5 giorni di affissione dei risultati saranno presentati ricorsi o reclami, la commissione li esaminerà entro 48 ore, inserendo l’esito nel verbale finale. Copia del verbale definitivo sarà notificato ai sindacati che avranno presentato la lista e all’amministrazione, entro 48 ore dalla conclusione delle operazioni elettorali. La commissione consegnerà all’amministrazione, oltre al verbale, anche una copia della scheda elettorale siglata da ognuno dei suoi componenti. E l’amministrazione, entro 5 giorni dalla consegna, inserirà i relativi dati a sistema nell’area riservata del sito dell’Aran.

Fonte: Italia Oggi

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>