Questo articolo è stato letto 0 volte

Riforma Pa: via libera dal Consiglio dei ministri

riforma-pa-via-libera-dal-cosniglio-dei-ministri.jpg

Il Consiglio dei ministri di ieri ha dato il via libera al ddl della Riforma della pubblica amministrazione. Per Matteo Renzi “sarà una rivoluzione copernicana, con la pubblica amministrazione che andrà dal cittadino e non più viceversa”. Renzi ha quindi rimandato ad oggi, con i ministri competenti, la spiegazione dei dettagli della Riforma, ma ha spiegando come “Alla fine del percorso di riforma, la Pubblica amministrazione avrà il dovere di mettere on-line tutti i certificati. Il rapporto tra cittadini e pubblica amministrazione sarà rovesciato, sarà la Pa ad andare a casa dei cittadini e non più viceversa”.

E sulle critiche, arrivate soprattutto dalla Cgil, il premier ha risposto: “Non abbiamo paura di dimezzare il monte ore dei permessi sindacali. Stiamo attuando percorso di riforme così radicale e significativo al Senato – ha aggiunto – che figuriamoci se abbiamo paura. Se non hanno il 50% dei permessi in meno nessuno soffrirà. Nessuno vuole punire sindacati”.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>