L'esperto risponde - Quesito

» Quesito

In considerazione della disciplina di favore prevista dalla legislazione vigente e dai CCNL nelle ipotesi di personale affetto da gravi patologie richiedenti terapie salvavita, si chiede di esprimere parere in ordine alla possibilità di riconoscere l'indennità per specifiche responsabilità, di cui all'art. 17, comma 2, lett. f), del CCNL del 1.4.1999, ad una dipendente sottoposta a terapia salvavita che, a causa delle precarie condizioni di salute, è stata assente dal servizio per tutto l'anno. Occorre, altresì, considerare che, stante il lungo periodo di assenza della dipendente in questione, le funzioni di quest'ultima sono state svolte da altra dipendente alla quale è stata riconosciuta e liquidata, per le medesime mansioni, l'indennità per specifiche responsabilità di cui all'art. 17, comma 2, lett. f), del CCNL del 1.4.1999.

» Risposta

Il testo della risposta al quesito è disponibile solo per utenti abbonati al servizio