Questo articolo è stato letto 1 volte

Qualche aggiornamento sulla previdenza complementare

qualche-aggiornamento-sulla-previdenza-complementare.jpeg

di S. Oddo Casano (www.ilpersonale.it 24/10/2013)

Il tetto massimo di detraibilità dei premi delle polizze vita

Il decreto Legge n. 102 del 31 agosto del 2013 si è interessato, tra l’altro, del regime di detraibilità dei premi versati per le polizze vita.

In tale ambito, si è combinato con un altro articolo, il 15 – comma 1, lettera f , del Testo Unico delle Imposte sui redditi, che interviene anch’esso sulla detraibilità di alcuni oneri sostenuti dal contribuente.
 
In particolare, quest’ultima disposizione legislativa stabilisce come dall’imposta lorda sia possibile detrarre un importo pari al 19%, tra l’altro, “… per i premi sostenuti per assicurazioni aventi per oggetto il rischio di morte o di invalidità permanente non inferiore al 5% da qualsiasi causa derivante, ovvero di una non autosufficienza nel compimento degli atti di vita quotidiana, se l’impresa di assicurazione non ha facoltà di recesso dal contratto, per un importo complessivamente non superiore a euro 1.291,14…”

Continua a leggere l’articolo

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>