Questo articolo è stato letto 0 volte

“Pubblico è futuro” oggi ancora in piazza

Oggi a Roma manifestano i lavoratori del pubblico impiego che aderiscono alla Cgil. Il corteo, il cui concentramento è previsto alle ore 14 in piazza della Repubblica, sfilerà per le vie della capitale fino a raggiungere piazza del Popolo. Qui interverrà il leader della Cgil, Susanna Camusso, insieme ai segretari generali della Fp Cgil e Flc Cgil, Rossana Dettori e Domenico Pantaleo.

“I tagli al pubblico impiego significano più tasse per i cittadini, meno servizi per tutti e soprattutto per i più deboli – ha affermato Fulvio Fammoni, segretario confederale Cgil -. Per questo proseguiamo con la mobilitazione domani, in piazza, accanto ai lavoratori del pubblico impiego. Poi, il 28 ottobre, con i pensionati italiani e tra fine novembre e inizio dicembre di nuovo in piazza a difesa dell’occupazione”.

Tutti in piazza dunque “per dire basta all’accanimento del governo contro il lavoro e i servizi pubblici, contro le pubbliche amministrazioni e il sistema della formazione”, dichiara Claudio Di Berardino segretario generale della Cgil di Roma e del Lazio. “Chiederemo per l’ennesima volta al governo di cambiare una manovra folle, che colpisce i lavoratori e i pensionati e non fa nulla per rilanciare crescita e sviluppo – aggiunge il segretario -. Cambiare si puo’. Le risorse possono essere recuperate altrove tassando le grandi ricchezze e le grandi rendite, iniziando una seria lotta all’evasione fiscale”.

Fonte: La Repubblica

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>