Maggioli Editore
LOGIN ricorda Password dimenticata
  • www.ilpersonale.it su Google +
  • www.ilpersonale.it su Facebook
  • www.ilpersonale.it su Linkedin
  • Rss Feed

COMITATO DI REDAZIONE
Natalino Cappelli, Simona Oddo Casano, Enzo Cuzzola, Gabriella Crepaldi, Vincenzo Giannotti, Luigi Oliveri, Rossana Salimbeni, Raffaele Squeglia

COORDINAMENTO REDAZIONALE
Alessio Sfienti

Rivista iscritta al Registro Stampa periodica del Tribunale di Rimini n. 135/2011 in data 3/2/2011

ISSN 2281-3764

Pagerank
ARCHIVIO

News


Questo articolo è stato inserito il 20/01/2012 , letto 4366 volte

Img

Il decreto Monti e l'abrogazione della causa di servizio

di G. Crepaldi (www.ilpersonale.it 20/1/2012)

L’art. 6 del d.l. 6 dicembre 2011, n. 201, abroga un serie di istituti di tutela del dipendente derivanti dall’accertamento della dipendenza dell’infermità da causa di servizio: si tratta dell’equo indennizzo, del rimborso delle spese di degenza e della pensione privilegiata.
L’accertamento della causa di servizio (art. 64 d.P.R. n. 1092/1973) consente di affermare la sussistenza di un rapporto di causalità tra la prestazione lavorativa effettuata ed una determinata infermità conseguita dal dipendente. L’accertamento è compiuto mediante un giudizio medico-legale volto a verificare il nesso eziologico tra le mansioni svolte e la menomazione subita, in modo tale che si possa ritenere che il servizio reso sia causa o concausa rilevante nella determinazione dell’infermità. Con tale giudizio medico-legale si procede anche alla valutazione della gravità della lesione.

Continua a leggere l'articolo

Condividi su Linkedin

 

Lascia il tuo commento





Previous Next
Previous Next