Questo articolo è stato letto 8 volte

Permessi e distacchi sindacali

permessi-e-distacchi-sindacali.jpeg

di C. Dell’Erba (www.ilpersonale.it 12/5/2014)

Le organizzazioni sindacali possono cumulare i permessi retribuiti in modo da ampliare il numero dei distacchi ad esse attribuito. Le relazioni sindacali si devono di regola svolgere al di fuori del normale orario di lavoro. I soggetti sindacali hanno diritto ad un locale da potere utilizzare in modo permanente solamente nelle amministrazioni che hanno al proprio servizio almeno 200 dipendenti. Sono queste alcune delle principali indicazioni che si ricavano dalla raccolta sistematica dell’Aran “Contratti collettivi nazionali quadro (CCNQ) sulle modalità di utilizzo dei distacchi, aspettative e permessi, nonché sulle altre prerogative sindacali”. Tale attività si inserisce nell’ambito del supporto che essa è tenuta a prestare nei confronti delle amministrazioni pubbliche e che ha portato alla redazione di raccolte sistematiche dei contratti collettivi nazionali di lavoro dei personale del comparto regioni ed autonomie locali, della dirigenza della stessa area e dei segretari comunali e provinciali.

Continua a leggere l’articolo

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>