Questo articolo è stato letto 4 volte

PERLAPA: parte il monitoraggio del lavoro flessibile

perlapa-parte-il-monitoraggio-del-lavoro-flessibile.jpeg

È stata sviluppata l’applicazione web che consente di effettuare le comunicazioni inerenti agli adempimenti ex articolo 36, comma 3, del D.Lgs. 165/2001 e articolo 1, commi 39 e 40, della legge 190/2012.

L’inserimento dei dati avverrà per fasi progressive in relazione alle varie tipologie di amministrazioni destinatarie. In questa prima fase, a partire dal 25 marzo p.v., verranno coinvolte le seguenti amministrazioni:

  • Presidenza del Consiglio dei ministri, amministrazioni statali ad ordinamento autonomo e Ministeri
  • Agenzie fiscali
  • Enti pubblici di ricerca
  • Enti pubblici non economici (incluse le Autorità di bacino e le federazioni ed i Consigli nazionali degli ordini professionali)
  • Enti ex art. 70, del D. Lgs. 165/2001

Tali amministrazioni, se già censite in PERLAPA, riceveranno le credenziali di accesso in automatico tramite apposita mail inviata al responsabile di tale sistema per ciascuna amministrazione.

Analogamente, e comunque entro il 30 aprile p.v., si procederà con le altre amministrazioni destinatarie della normativa.

Per quanto riguarda le aziende e le società partecipate dallo Stato e dagli altri enti pubblici, si sta predisponendo una modalità di registrazione dedicata in PERLAPA e si darà comunicazione della procedura nei prossimi giorni.

Per le amministrazioni non ancora registrate in PERLAPA, sarà necessario procedere alla fase di registrazione nel sito del sistema ed attendere via mail la comunicazione delle credenziali di accesso per l’adempimento “contratti lavoro flessibile”. Per qualsiasi problema inerente tale procedura di registrazione, sarà possibile contattare il desk tecnico attraverso il numero telefonico: 0668300293, sempre a far data dal 25 marzo p.v.

Successivamente, con tali credenziali, si potrà entrare nel sistema “Monitoraggio del lavoro flessibile” raggiungibile al link contestualmente comunicato ed effettuare le comunicazioni previste dalla legge.

Nel caso di amministrazioni con più sedi o con sedi periferiche, la rilevazione dovrà comunque essere effettuata a cura di un unico ufficio/direzione centrale competente per l’amministrazione, secondo l’assetto organizzativo di riferimento.

Il sistema, per ciascun comparto/tipologia di amministrazione, rimarrà aperto per 2 mesi dalla data di apertura della rilevazione e, comunque, non oltre il 30 giugno 2013.

Eventuali quesiti di carattere normativo potranno essere indirizzati al seguente indirizzo di posta elettronica segreteriauorcc@funzionepubblica.it.

I quesiti di carattere tecnico, potranno essere effettuati attraverso i consueti canali del desk tecnico di PERLAPA.

(FONTE: Dipartimento della Funzione pubblica)

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>