Questo articolo è stato letto 1 volte

Nuovo parere Funzione Pubblica sul collocamento a riposo

nuovo-parere-funzione-pubblica-sul-collocamento-a-riposo.jpeg

Il Dipartimento della Funzione Pubblica (con nota 16 settembre 2013, n. 41876) rende un parere alla Regione Veneto in merito a “sentenza TAR Lazio n. 2446/2013 – art. 24 d.l. n. 201 del 2011, convertito in l. n. 214 del 2011“, in altre parole in merito al collocamento a riposo dei pubblici dipendenti al raggiungimento di un qualsiasi diritto a pensione prima del 31 dicembre 2011, con applicazione del regime pensionistico precedente la riforma introdotta dal menzionato art. 24.
Il Dipartimento evidenzia che a seguito dell’interpretazione autentica dell’art. 24, commi 3 e 4, del citato decreto-legge, ad opera dell’art. 2, commi 4 e 5, del recente d.l. 31 agosto 2013, n. 101, è confermata l’interpretazione a suo tempo fornita con propria circolare 8 marzo 2012, n. 2 (Decreto legge n. 201 del 2011, convertito in L. n. 214 del 2011, c.d. decreto ‘salva-Italia’ – art. 24 – limiti massimi per la permanenza in servizio nelle pubbliche amministrazioni).

Clicca qui per visualizzare il testo del Parere

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>