Questo articolo è stato letto 5 volte

Nuove deroghe per le assunzioni flessibili negli enti locali

nuove-deroghe-per-le-assunzioni-flessibili-negli-enti-locali.gif

di C. Dell’Erba (www.ilpersonale.it 1/10/2012)

Sono numerose le deroghe che gli enti locali possono applicare nel caso di assunzioni flessibili. Per il Dipartimento della Funzione Pubblica, le supplenze nelle scuole comunali non sono sottoposte al vincolo della interruzione minima nel caso di rinnovi. Le Pa possono superare il tetto di 36 mesi massimi di durata di una assunzione nel caso di superamento di un nuovo concorso. Non si applica la presunzione per cui le partite Iva che danno luogo ad un rapporto esclusivo o prevalente con un soggetto determinano, salvo prova contraria, la instaurazione di un rapporto di collaborazione coordinata e continuativa. Nel caso di assunzioni a seguito del superamento di concorsi si può superare il tetto della durata massima di 36 mesi, tetto che come è noto comprende sia la proroga sia i rinnovi.

Continua a leggere l’articolo

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>