Questo articolo è stato letto 8 volte

Nessun diritto incondizionato al trasferimento del dipendente ai sensi della legge n. 104/1992

nessun-diritto-incondizionato-al-trasferimento-del-dipendente-ai-sensi-della-legge-n-1041992.jpg

di A. Mafrica (www.ilpersonale.it 6/11/2014)

1. Il principio della relativa discrezionalità

Segnaliamo la recente sentenza in commento (Consiglio di Stato, sez. IV sentenza 6 agosto 2014, n. 4200) riguardante un argomento quanto mai delicato e dai notevoli rilievi pratici, non solo dal punto di vista lavorativo ma anche per l’aspetto sociale della materia: la richiesta di trasferimento ex Legge n. 104/1992 per l’assistenza ad un familiare disabile. Secondo il pensiero dei giudici di Palazzo Spada, non si è dinanzi ad un diritto incondizionato del dipendente ma l’Amministrazione conserva sempre un margine di relativa discrezionalità.

Continua a leggere l’articolo

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>