Questo articolo è stato letto 0 volte

L’ingiuria nell’ordinamento disciplinare

lingiuria-nellordinamento-disciplinare.jpeg

di R. Squeglia (www.ilpersonale.it 31/5/2013)

Il codice disciplinare di cui all’art. 3 del C.c.n.l. 11 aprile 2008 per il comparto regioni autonomie locali, prende in espressa considerazione i comportamenti gravemente ingiuriosi serbati dal dipendente nei confronti di altri dipendenti, utenti o terzi al comma 5, lettera g), riconducendolo nell’ambito della sanzione della sospensione dal servizio da uno a dieci giorni.
Deve pure sottolinearsi che il comma 4 prevede, alla lett. b) la sanzione fino a quattro ore di multa per comportamenti contrari ai principi di correttezza verso superiori, altri dipendenti ed il pubblico, previsione di carattere meno specifico della prima ma che potrebbe ricomprendere condotte per certi versi assimilabili a quelle ingiuriose, certo di minore serietà.

Continua a leggere l’articolo

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>