Questo articolo è stato letto 8 volte

Licenziamento in caso di proscioglimento in sede penale per intervenuta prescrizione

licenziamento-in-caso-di-proscioglimento-in-sede-penale-per-intervenuta-prescrizione.jpeg

di R. Squeglia (www.ilpersonale.it 4/10/2013)

La sezione lavoro della S.C. di Cassazione torna sul sempre attuale e delicato tema delle interferenze tra procedimento penale e disciplinare con la pronuncia del 30 luglio 2013 n. 18269.

Gli specifici profili affrontati dall’arresto che qui si segnala concernono, in prima battuta, l’indipendenza dell’azione disciplinare da quella penale e la possibilità che lecitamente il datore di lavoro completi la sequenza disciplinare anche in pendenza del processo penale per i fatti già disciplinarmente sub judice.

In secondo luogo, investono l’efficacia extrapenale di sentenze che definiscono la fattispecie non già con la condanna o l’assoluzione ma con soluzioni in rito (quale, nel caso del genere, il proscioglimento per intervenuta prescrizione).

Continua a leggere l’articolo

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>