Questo articolo è stato letto 208 volte

Licenziabile per assenza arbitraria il dipendente che richiede un periodo di congedo e si assenta senza provvedimento autorizzatorio

licenziabile-per-assenza-arbitraria-il-dipendente-che-richiede-un-periodo-di-congedo-e-si-assenta-senza-provvedimento-autorizzatorio.jpeg

R. Squeglia (www.ilpersonale.it 18/11/2011)

Legittimo il licenziamento intimato al lavoratore che richiede la concessione di un periodo di aspettativa e si assenta dal servizio senza attendere l’assenso dell’amministrazione. Questo, in estrema sintesi, il principio sancito da una recente pronuncia della corte d’appello di Napoli, sezione lavoro, n. 3615 depositata il 5 luglio 2011 che, confermando la sentenza di prime cure, ritiene che integri la fattispecie di cui all’art. 25 comma 7 lettera d) del CCNL del 22 gennaio 2004 (licenziamento con preavviso per assenza arbitraria ed ingiustificata dal servizio superiore a 15 giorni) la condotta di colui che richiede la concessione di un periodo di aspettativa per ragioni personali e di famiglia ai sensi dell’art. 11 del CCNL del 14 settembre 2000.

Continua a leggere l’articolo

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>