Questo articolo è stato letto 0 volte

Legge di stabilità triennio 2014-2016

legge-di-stabilita-triennio-2014-2016.jpeg

Il 15 ottobre 2013 il Consiglio dei Ministri ha approvato, su proposta del ministro dell’Economia e delle Finanze, due disegni di legge: il primo contenente disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (Legge di Stabilità 2014) e il secondo riguardante il bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2014 e il bilancio pluriennale per il triennio 2014-2016.

Riduzione del carico fiscale su famiglie e imprese e implementazione della spending review due dei punti qualificanti della proposta.

Invertendo la rotta rispetto al passato, privilegiati i tagli alla spesa corrente anziché a quella in conto capitale, al fine di favorire la ripresa degli investimenti.

In particolare, come precisato dal Governo sul proprio sito istituzionale, la Legge di stabilità interesserà cinque macro aree:

  • interventi per persone, famiglie e società;
  • interventi per le imprese;
  • investimenti;
  • la nuova service tax
  • il cofinanziamento dei fondi strutturali europei 2014-2020.

Cinzia Renna

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>