Questo articolo è stato letto 193 volte

Le recenti indicazioni dei giudici amministrativi sulla stabilizzazione del personale precario

Approfondimento di Vincenzo Giannotti

Indennità per licenziamento illegittimo: incostituzionalità del Jobs Act

di VINCENZO GIANNOTTI

Alcune utili indicazioni si ricavano da due recenti sentenze dei Tribunali amministrativi, chiamati a verificare da un lato, la possibile estensione della stabilizzazione a forme contrattuali flessibili diverse dai soli contratti a tempo determinato; dall’altro lato, a giudicare la legittimità di un bando di stabilizzazione con cui si escludeva il personale a tempo indeterminato in possesso dei requisiti previsti dalla normativa.

Altre forme flessibili del rapporto di lavoro e stabilizzazioni

Il primo avviso, oggetto di impugnazione da parte del concorrente estromesso, per la stabilizzazione del personale precario riguarda due presunte illegittimità. La prima nella parte in cui consente la presentazione delle domande di partecipazione alla “procedura per il superamento del precariato” al solo personale che soddisfa il requisito del triennio di anzianità di servizio con contratti di lavoro a tempo determinato, escludendo in tal modo il personale che soddisfa il suddetto requisito considerando anche tipologie di contratto flessibile diverse dal contratto di lavoro a tempo determinato. La seconda nella parte in cui si dispone che per la formazione della graduatoria, si terrà conto della sola anzianità di maturata con contratto di lavoro subordinato a tempo determinato.
Il TAR del Lazio, con la sentenza 19 ottobre 2018, n. 10158 annulla gli atti e i provvedimenti riguardanti le citate clausole escludenti, ordinando all’Amministrazione di consentire al ricorrente di partecipare alla procedura di stabilizzazione. Evidenzia il Collegio amministrativo come la stessa circolare della Funzione Pubblica (n.3/2017) avesse indicato istruzioni operative ed interpretative dell’art.20 del d.lgs. 75/2017, secondo cui…

>> CONTINUA A LEGGERE L’ARTICOLO INTEGRALE QUI.

Rapporto di lavoro e gestione del personale nelle Regioni e negli Enti locali

Rapporto di lavoro e gestione del personale nelle Regioni e negli Enti locali

Marco Mordenti, Pasquale Monea, Massimo Cristallo, 2018, Maggioli Editore
Il presente testo rappresenta il frutto del lavoro condiviso di un grup- po di esperti in materia di personale che hanno approfondito tutti gli aspetti relativi al tema delle risorse umane nella pubblica ammini- strazione, sia sul piano strettamente giuridico, sia sul piano di una corretta...

75,00 € Acquista

su www.maggiolieditore.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>