Questo articolo è stato letto 18 volte

Le dotazioni organiche dei comuni per ripartizione geografica, regione e classe demografica [scheda n. 24]

le-dotazioni-organiche-dei-comuni-per-ripartizione-geografica-regione-e-classe-demografica-scheda-n-24.jpg

La dotazione organica(1) complessiva nei comuni italiani è pari a 488.083 unità. Il personale comunale in servizio al 31 dicembre 2013, al netto delle unità di personale che non rientrano nella dotazione organica, è pari a 384.103 (Tabella 1).
Dal rapporto tra questi due valori, ossia dividendo il numero di unità di personale in servizio al netto del personale fuori dotazione organica rispetto alla dotazione, si ottiene la percentuale di copertura della dotazione organica. A livello nazionale tale indicatore risulta pari al 78,7%, con un picco dell’83,2% in corrispondenza dei comuni appartenenti alla ripartizione geografica settentrionale. Il valore più basso, invece, si rileva in media nei comuni delle regioni del sud e delle isole, dove la percentuale di copertura dei posti previsti nella struttura organizzativa degli enti scende al 73,5%.

Tabella 1 Consistenza delle dotazioni organiche nelle amministrazioni comunali, per ripartizione geografica, 2013

Ripartizione geografica

N. comuni

Dotazione organica (a)

Personale in servizio al netto del personale fuori dotazione organica (b)

Personale in servizio fuori dotazione organica

% di copertura della dotazione organica (b/a)

Nord

4.464

214.255

178.191

296

83,2%

Centro

995

103.787

80.973

134

78,0%

Sud e Isole

2.545

170.041

124.939

152

73,5%

Totale

8.004

488.083

384.103

582

78,7%

Per tutti i comuni, ad eccezione di quelli di Valle d’Aosta e Trentino-Alto Adige, i dati non prendono in considerazione la categoria dei segretari, né in termini di personale, né di dotazione organica, poiché quest’ultima è tutta in carico all’ex Agenzia autonoma per la gestione dell’albo dei segretari comunali e provinciali ora confluita nel Ministero dell’Interno.

Fonte: elaborazione IFEL-Dipartimento Studi Economia Territoriale su dati Ministero dell’Economia e delle Finanze, 2015.

Analizzando i dati sulla dotazione organica a livello regionale (Tabella 2), si osserva che il numero più elevato di unità si registra nei comuni della Lombardia, 71.486 e, secondariamente, nei comuni della Sicilia, a quota 55.703. Da notare che l’ammontare di comuni censiti nelle due regioni è molto differente: 1.497 per la Lombardia, un numero circa 4 volte superiore ai 390 comuni della Sicilia. Anche nei comuni del Lazio il numero di posti in dotazione organica supera le 50.000 unità.
In generale, la maggiore percentuale di copertura della dotazione organica, con valori superiori all’80%, si rileva negli enti comunali appartenenti alle regioni settentrionali, nonché in quelli della Toscana, dell’Umbria e della Sardegna. Al contrario, nelle amministrazioni comunali pugliesi spicca la bassa percentuale di copertura dei posti previsti nella struttura organizzativa, pari al 68,6%.

Tabella  2 Consistenza delle dotazioni organiche nelle amministrazioni comunali, per regione, 2013

Regione

N. comuni

Dotazione organica (a)

Personale in servizio al netto del personale fuori dotazione organica (b)

Personale in servizio fuori dotazione organica

% di copertura della dotazione organica (b/a)

Piemonte

1.182

35.110

29.266

53

83,4%

Valle d’Aosta

74

1.688

1.485

0

88,0%

Lombardia

1.497

71.486

58.626

113

82,0%

Trentino-Alto Adige

330

10.639

9.236

0

86,8%

Veneto

581

31.789

26.221

27

82,5%

Friuli-Venezia Giulia

218

11.232

9.780

13

87,1%

Liguria

234

16.193

13.515

6

83,5%

Emilia-Romagna

348

36.118

30.062

84

83,2%

Toscana

287

31.535

26.671

54

84,6%

Umbria

92

7.141

5.750

6

80,5%

Marche

239

12.492

9.694

12

77,6%

Lazio

377

52.619

38.858

62

73,8%

Abruzzo

304

9.964

7.198

13

72,2%

Molise

136

2.515

1.772

11

70,5%

Campania

550

44.768

33.773

50

75,4%

Puglia

255

24.744

16.979

26

68,6%

Basilicata

130

4.663

3.684

4

79,0%

Calabria

406

14.688

11.498

19

78,3%

Sicilia

390

55.703

39.153

9

70,3%

Sardegna

374

12.996

10.882

20

83,7%

Totale

8.004

488.083

384.103

582

78,7%

Per tutti i comuni, ad eccezione di quelli di Valle d’Aosta e Trentino-Alto Adige, i dati non prendono in considerazione la categoria dei segretari, né in termini di personale, né di dotazione organica, poiché quest’ultima è tutta in carico all’ex Agenzia autonoma per la gestione dell’albo dei segretari comunali e provinciali ora confluita nel Ministero dell’Interno.

Fonte: elaborazione IFEL-Dipartimento Studi Economia Territoriale su dati Ministero dell’Economia e delle Finanze, 2015.

Analizzando la consistenza della dotazione organica nelle diverse classi dimensionali comunali (Tabella 3), emerge il dato delle città con oltre 250.000 residenti, dove la dotazione organica è superiore alle 100.000 unità. Leggermente al di sotto di tale soglia, la dotazione organica dei comuni con una popolazione compresa tra i 20 mila ed i 60 mila abitanti, dove si contano complessivamente 98.363 unità.
La copertura dei posti previsti dalla dotazione organica è superiore al dato medio, pari al 78,7%,  nelle realtà comunali con oltre 60.000 abitanti, mentre raggiunge il valore più contenuto, pari al 75,5%, nei comuni con una popolazione compresa tra i 5.000 ed i 9.999 abitanti.

 

Tabella  3 Consistenza delle dotazioni organiche nelle amministrazioni comunali, per classe demografica, 2013

Classe di ampiezza demografica

N. comuni

Dotazione organica (a)

Personale in servizio al netto del personale fuori dotazione organica (b)

Personale in servizio fuori dotazione organica

% di copertura della dotazione organica (b/a)

0 – 1.999

3.472

29.470

23.188

128

78,7%

2.000 – 4.999

2.126

48.163

36.659

90

76,1%

5.000 – 9.999

1.177

54.187

40.927

76

75,5%

10.000 – 19.999

711

64.872

49.955

80

77,0%

20.000 – 59.999

413

98.363

74.569

85

75,8%

60.000 – 249.999

93

81.042

66.947

55

82,6%

>= 250.000

12

111.986

91.858

68

82,0%

Totale

8.004

488.083

384.103

582

78,7%

Per tutti i comuni, ad eccezione di quelli di Valle d’Aosta e Trentino-Alto Adige, i dati non prendono in considerazione la categoria dei segretari, né in termini di personale, né di dotazione organica, poiché quest’ultima è tutta in carico all’ex Agenzia autonoma per la gestione dell’albo dei segretari comunali e provinciali ora confluita nel Ministero dell’Interno.

Fonte: elaborazione IFEL-Dipartimento Studi Economia Territoriale su dati Ministero dell’Economia e delle Finanze, 2015.

(1)La dotazione organica è la consistenza dell’organico di diritto, vigente al 31.12.2013 individuata da ciascuna istituzione comunale con provvedimento formale ai sensi dell’art. 89, comma 5 del d.lgs. n. 267/2000. Si precisa che la dotazione organica di diritto riguarda tutti i posti previsti nella struttura organizzativa dell’ente distinti per categoria (coperti e vacanti).
Nel Conto Annuale 2013 si tratta di 8.004 comuni censiti con dotazione organica. Il personale in servizio fuori dotazione organica include i dirigenti e alte specializzazioni fuori dotazione organica.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>