Questo articolo è stato letto 15 volte

La reintegrazione giuridico – economica del dipendente sospeso dal servizio e prosciolto per intervenuta prescrizione in sede penale

la-reintegrazione-giuridico-economica-del-dipendente-sospeso-dal-servizio-e-prosciolto-per-intervenuta-prescrizione-in-sede-penale.jpg

di R. Squeglia (www.ilpersonale.it 1/9/2014)

Il tema della ricostruzione ai fini giuridico – economici del periodo di tempo che il pubblico dipendente abbia trascorso in stato di sospensione cautelare dal servizio, torna all’attenzione della S.C. di Cassazione con la pronuncia della sezione lavoro n. 11391 del 22 maggio 2014.
La complessità della materia – che ha trovato una sistemazione certamente più compiuta nella tornata contrattuale del 2004 rispetto alla prima stesura del 1995, in ogni caso tutt’altro che esaustiva delle svariate perplessità applicative che emergono, è testimoniata dal proliferare di decisioni giurisprudenziali, di legittimità e di merito, che ne hanno sviscerato svariati punti.

Continua a leggere l’articolo

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>