Questo articolo è stato letto 521 volte

La graduazione delle posizioni organizzative secondo il nuovo CCNL Funzioni Locali

Le norme da osservare per poter effettuare assunzioni

Il nuovo CCNL Funzioni Locali siglato nel maggio 2018 (esattamente 1 anno fa) ha introdotto diverse novità in merito alla disciplina dell’area delle Posizioni Organizzative, tra le quali:
– la facoltà di delega di funzioni dirigenziali;
– la remunerabilità di funzioni attribuite ad interim;
– nuove e più alte “tariffe” retributive di posizione per tutti gli Enti del comparto;
– nuove modalità di indennizzo delle posizioni conferite “a scavalco” tra più Amministrazioni.

Scompare, inoltre, la quantificazione individuale del premio di risultato, oggi gestibile a valere su un’unica quota del Fondo dedicato a tali incarichi, per la prima volta separato da quello del restante personale anche negli Enti dotati della qualifica dirigenziale. Il nuovo assetto regolativo impone, con termine ultimo fissato al 20 maggio 2019, di revisionare organicamente i regolamenti delle Amministrazioni, necessari per dare attuazione “personalizzata” alle diverse realtà dimensionali e funzionali degli Enti, ferma la distinta natura degli incarichi conferiti negli Enti privi della qualifica dirigenziale.
Nel frattempo molti Enti sono ancora in attesa di definire le nuove regole per la formalizzazione degli incarichi di posizione organizzativa che scadranno inesorabilmente questa settimana, altri sono desiderosi di poter utilizzare sistemi più semplici o di verificare condizioni diverse da quelle approvate valide anche per il futuro in sede di aggiornamento o di modifica.

>> Per essere aggiornati sull’importante scadenza Maggioli Editore propone il Pacchetto su criteri e graduazione delle posizioni organizzative secondo il CCNL 21 MAGGIO 2018.

Il pacchetto offre:
– Ebook contenente tutte le informazioni fondamentali per definire le nuove regole;
– File excel di graduazione delle posizioni organizzative, con possibili simulazioni sia in caso di riduzione delle medesime sia in presenza di una allocazione di eventuali resti economici non distribuiti;
– Modulistica scaricabile e personalizzabile contenente:
– una bozza di contrattazione prevista obbligatoriamente dal CCNL 2016-2018 delle Funzioni Locali;
– una bozza di confronto sulle materie oggetto di informativa preventiva con relative schede per la graduazione delle posizioni organizzative.
– bozza di deliberazione di giunta comunale di approvazione del regolamento sulle posizioni organizzative.

>> A COMPLETARE L’OFFERTA CONTRIBUISCE ANCHE IL VIDEOCORSO LA GESTIONE DELLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE NEL NUOVO CCNL FUNZIONI LOCALI (gratuito per gli abbonati a ilPersonale.it).

Pacchetto su criteri e graduazione delle posizioni organizzative secondo il CCNL 21 MAGGIO 2018

Pacchetto su criteri e graduazione delle posizioni organizzative secondo il CCNL 21 MAGGIO 2018

Vincenzo Giannotti, 2019, Maggioli Editore
Molti enti sono ancora in attesa di definire le nuove regole per la formalizzazione degli incarichi di posizione organizzativa che scadranno inesorabilmente il 20 maggio 2019, altri sono desiderosi di poter utilizzare sistemi più semplici o di verificare condizioni diverse da quelle approvate...

59,00 € Acquista

su www.maggiolieditore.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>