Questo articolo è stato letto 0 volte

L’epilogo della vicenda torinese sull’assunzione illegittima di quindici dirigenti comunali

l-epilogo-della-vicenda-torinese-sull-assunzione-illegittima-di-quindici-dirigenti-comunali.gif

di G. Crepaldi (www.ilpersonale.it 30/1/2013)

Il Consiglio di Stato (sez. V, 10 dicembre 2012 n. 6277) si è pronunciato sulla vicenda di quindici dirigenti del Comune di Torino fatti assumere, in extremis, dalla Giunta comunale del Sindaco Chiamparino, uscente nel 2010. Con delibera del 18 maggio 2010, infatti, la Giunta delegava il Servizio risorse Umane a bandire il concorso per quindici posti nel profilo di dirigente e l’Ufficio vi provvedeva neppure un mese dopo: il 5 di agosto si recepiva la graduatoria finale predisposta dalla Commissione Giudicatrice.
I candidati non ammessi alla prova orale impugnavano gli atti della procedura davanti al Tar Piemonte che, parzialmente, accoglieva il ricorso (pronuncia n. 677/2011); in appello, il Consiglio di Stato ha pienamente soddisfatto le loro pretese di tutela.

Continua a leggere l’articolo

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>