Questo articolo è stato letto 36 volte

INPS: La mia pensione

inps-la-mia-pensione.jpeg

È attivo, sul sito istituzionale dell’INPS, il nuovo servizio denominato “La mia pensione”.

In particolare, come precisato dall’istituto previdenziale, il nuovo servizio permette di simulare quella che sarà presumibilmente la pensione che il lavoratore riceverà al termine della sua attività lavorativa.

Testualmente “il calcolo della pensione tiene conto della normativa attualmente in vigore e si basa su tre fondamentali elementi: l’età, la storia lavorativa e la retribuzione/reddito”.

È bene, però, precisare che potranno usufruire del servizio “i lavoratori con contribuzione versata al Fondo Pensioni Lavoratori Dipendenti, alle Gestioni Speciali dei Lavoratori Autonomi (Artigiani e Commercianti,  Coltivatori diretti, coloni e mezzadri), e alla Gestione separata, con rilasci successivi per fasce di età:

  • dal 1° maggio, i lavoratori sotto i 40 anni;
  • dal 1° giugno, i lavoratori sotto i 50 anni;
  • dal 1° luglio, tutti i lavoratori sopra i 50 anni”.

Solo dal 2016, invece, il servizio sarà disponibile anche per i dipendenti pubblici, oltre che per  i lavoratori con contribuzione versata agli altri Fondi e Gestioni amministrate dall’Inps.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>