Questo articolo è stato letto 453 volte

Illegittimità delle clausole del bando di concorso più restrittive della legge

Approfondimento di G. Crepaldi

concorso

Con lo scopo di semplificare le modalità di redazione e di presentazione delle istanze e delle dichiarazioni alla pubblica amministrazione, il Capo III del d.p.r. 28 dicembre 2000, n. 445, c.d. Testo unico della documentazione amministrativa, stabilisce all’art. 38 che sia sempre ammissibile il mezzo telematico.
Ciò vale anche per le domande per la partecipazione a selezioni e concorsi per l’assunzione, a qualsiasi titolo o per l’iscrizione in albi, registri o elenchi tenuti presso le pubbliche amministrazioni, purché siano effettuate secondo quanto previsto dall’art. 65 del d.lgs. 7 marzo 2005, n. 82 (c.d. Codice dell’amministrazione digitale)

Continua a leggere l’articolo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>