Questo articolo è stato letto 0 volte

Il prepensionamento dei dipendenti in esubero

di C. Dell’Erba (www.ilpersonale.it 3/11/2014)

Sono molte le amministrazioni che stanno utilizzando la possibilità di dichiarare l’esubero di personale attraverso il c.d. prepensionamento. In tal modo gli enti ottengono il risultato di diminuire strutturalmente la propria spesa di personale. Ed i dipendenti non vengono in alcun modo penalizzati, visto che passano da una condizione di lavoro e di remunerazione intera alla condizione di pensionati senza alcuna penalizzazione.
Appare utile riassumere i vincoli che gli enti devono rispettare per dare corretta applicazione a questo istituto. Ricordiamo che la procedura non fa correre in alcun modo ai dipendenti il rischio di trovarsi in una condizione di “esodati”, cioè senza stipendio e senza pensione.

Continua a leggere l’articolo

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>