Questo articolo è stato letto 2 volte

Il personale nei decreti c.d. salva Italia e milleproroghe

il-personale-nei-decreti-c-d-salva-italia-e-milleproroghe.jpg

di  C. Dell’Erba (www.ilpersonale.it 9/1/2012)

Aumento al 50% del tetto massimo del rapporto tra spesa del personale e spesa corrente ai fini della possibilità di effettuare assunzioni; abrogazione dell’equo indennizzo, delle pensioni privilegiate e, più in generale, di tutti i benefici connessi al maturare di malattie e lesioni per cause di servizio; definizione di un tetto massimo per i compensi ai dipendenti pubblici ed ai destinatari di incarichi, oltre ovviamente alle nuove regole dettate per il collocamento in quiescenza e per il trattamento economico dei pensionati. Sono queste le più importanti disposizioni che riguardano direttamente il personale dipendente da PA contenute nel d.l. n. 201/2011, cd salva Italia o manovra di Natale, per come convertito nella legge n. 214/2011. Nel decreto c.d. milleproroghe, d.l. n. 216/2011, attualmente all’esame del Parlamento per la sua conversione, viene prevista la estensione a tutto il 2012 della validità delle graduatorie approvate dopo il 31 dicembre 2005.

Continua a leggere l’articolo

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>