Questo articolo è stato letto 12 volte

Il personale dei comuni italiani: principali dinamiche dal 2007 al 2013 [scheda n. 18]

il-personale-dei-comuni-italiani-principali-dinamiche-dal-2007-al-2013-scheda-n-18.jpg

Negli ultimi 7 anni il personale comunale ha subito una progressiva e sensibile riduzione (Grafico 1). Se, infatti, nel 2007 ammontava a 479.233 unità, nel 2013 il valore si riduce a 426.263, con una variazione percentuale di periodo che si attesta al -11,1%.

La riduzione percentuale più significativa, pari al -3,2%, è quella rilevata nel passaggio tra il 2011 ed il 2012: in tale intervallo, infatti, il personale comunale è diminuito, in valore assoluto, di oltre 14 mila unità.

Grafico 1 Il personale delle amministrazioni comunali italiane, 2007-2013

 Fonte: elaborazione IFEL–Dipartimento Studi Economia Territoriale su dati Ministero dell’Economia e delle Finanze, anni vari

 

Nei 7 anni considerati, la riduzione del numero complessivo di unità di personale comunale ha colpito in misura maggiore la componente di genere maschile (Grafico 2), che si è contratta di quasi il doppio (-34.194 unità) rispetto alla riduzione avvenuta a carico della componente femminile (-18.776).maggioli.it/data/docs/www.ilpersonale.it/schema_2.tif

Grafico 2 Il personale delle amministrazioni comunali italiane, per genere, 2007-2013

 

Fonte: elaborazione IFEL–Dipartimento Studi Economia Territoriale su dati Ministero dell’Economia e delle Finanze, anni vari

 

L’analisi dell’incidenza percentuale del personale di genere femminile sul totale conferma quanto sopra esposto. Infatti, il valore dell’indicatore è sempre cresciuto, anche se in misura minore tra il 2011 e il 2012, in tutte e 7 le annualità considerate (Grafico 3). Nel 2007 il personale di genere femminile rappresentava poco più della metà dell’universo complessivo, il 51,0%; nel 2013 l’incidenza delle donne sul totale raggiunge il 52,9%.

Grafico 3 L’incidenza percentuale di personale di genere femminile nelle amministrazioni comunali, 2007-2013

Fonte: elaborazione IFEL–Dipartimento Studi Economia Territoriale su dati Ministero dell’Economia e delle Finanze, anni vari

 

Nel corso dei 7 anni osservati, il numero di unità di personale comunale ogni 1.000 abitanti è passato da 8,04, rilevato nel 2007, a 7,02, nel 2013[1] (Grafico 4). Una riduzione di periodo dunque pari al -12,7%.

Grafico 4 Il personale delle amministrazioni comunali italiane, per 1.000 abitanti, 2007-2013

Fonte: elaborazione IFEL–Dipartimento Studi Economia Territoriale su dati Ministero dell’Economia e delle Finanze, anni vari




[1] Nel 2013 il personale dei comuni italiani ogni 1.000 abitanti è pari a 7,02 unità. Considerando solo i dipendenti comunali, ossia il personale al netto dei dirigenti comunali, dei segretari comunali e dei direttori generali, la suddetta proporzione scende lievemente, attestandosi a quota 6,89.

 

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>