Questo articolo è stato letto 1.017 volte

Il nuovo contratto: piccoli comuni, gestioni associate ed orario di lavoro

Approfondimento di A. Bianco

Procedimento disciplinare

Tra le novità di maggiore rilievo si deve segnalare che viene offerta ai comuni che hanno dipendenti di categoria D la possibilità di conferire incarichi di posizione organizzativa a personale di categoria C, ancorchè in via eccezionale. Oltre a portare a 16.000 il tetto della retribuzione di posizione per tutti gli incaricati della titolarità di posizioni organizzative, la ipotesi di contratto stabilisce che a quelli che svolgono questa attività in caso di gestione associata viene offerta la possibilità di ricevere un compenso aggiuntivo fino al 30%. Viene offerto uno stimolo a dare corso alla contrattazione collettiva decentrata integrativa su base territoriale attraverso il superamento del tetto massimo di dipendenti che devono essere in servizio presso i singoli enti. Sono dettate nuove regole per la costituzione del fondo per la contrattazione decentrata nelle unioni dei comuni.

Continua a leggere l’articolo

Consulta la SEZIONE del SITO dedicata ai CONTRATTI DI LAVORO

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>