Questo articolo è stato letto 385 volte

Il licenziamento per abuso del permesso ex lege n. 104/1992

licenziamento

È legittimo il licenziamento disciplinare irrogato ad un dipendente pubblico per aver abusivamente fruito del permesso ex lege n. 104/1992, non occorrendo a tal fine la reiterazione della condotta integrante l’abuso del diritto, senza che possa ravvisarsi alcun vizio logico e giuridico nella prevalenza accordata all’elemento soggettivo della condotta e nella qualificazione al medesimo attribuita in termini di “perdurante ipotesi di dolo”, profili che sono peraltro rimessi al libero apprezzamento del giudice del merito.

Leggi la sentenza della Corte di Cassazione

Consulta lo SPECIALE sul POTERE DISCIPLINARE

Consigliamo il volume:

Il procedimento disciplinare nel pubblico impiego

Il procedimento disciplinare nel pubblico impiego

Livio Boiero, 2017, Maggioli Editore
Come in qualsiasi rapporto di lavoro subordinato, il relativo contratto prevede il diritto del datore di lavoro di esercitare un potere disciplinare, di natura sanzionatoria, a fronte di comportamenti del lavoratore che costituiscono inosservanza degli obblighi contrattuali. La sanzione...

64,00 € Acquista

su www.maggiolieditore.it

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>