Questo articolo è stato letto 4 volte

Il lavoro flessibile. Intervento della sezione delle autonomie della Corte dei Conti

il-lavoro-flessibile-intervento-della-sezione-delle-autonomie-della-corte-dei-conti.jpg

di L. Boiero (www.ilpersonale.it 19/2/2015)

Premessa
Come  sappiamo,  una serie di sezioni regionali di controllo della Corte dei Conti si erano rivolte alla Sezione delle Autonomie affinché facesse chiarezza su un contrasto giurisprudenziale che si era formato fra le varie sezioni regionali circa la quantificazione corretta della percentuale di assunzioni da effettuare a tempo determinato.
Nelle deliberazioni di rimessione si prospettava, da un lato, che gli enti non sono più tenuti all’osservanza di alcun limite; dall’altro, si sosteneva invece la tesi opposta (detto diversamente, sarebbe ancora attuale il limite del 50% rispetto alla spesa sostenuta per le stesse finalità nell’anno 2009).  Si trattava quindi  di dirimere un contrasto interpretativo  in merito alla vigenza, nei confronti degli enti locali in regola con gli obblighi di riduzione delle spese di personale, del limite della spesa sostenuta nel 2009 per il lavoro flessibile.

Continua a leggere l’articolo

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>