Questo articolo è stato letto 37 volte

Il destino della Polizia Provinciale e l’assunzione dei vigili stagionali nel nuovo art. 5 del d.l. n. 78/2015

il-destino-della-polizia-provinciale-e-l-assunzione-dei-vigili-stagionali-nel-nuovo-art-5-del-dl-n-782015.JPG

di L. Boiero (www.ilpersonale.it 5/8/2015)

All’indomani della deliberazione n. 19 della Sezione delle Autonomie della Corte dei Conti – datata 16 giugno 2015 – laddove, in merito al quesito “E’ possibile effettuare assunzioni a tempo determinato, nel rispetto dei requisiti previsti dalla legge?”, i giudici contabili così si pronunciavano: “(omissis…) La ragione di questa delimitazione dell’ambito esegetico risiede nel fatto che il comma 424 contiene solo un espresso regime derogatorio a specifiche norme che regolano la fattispecie dei limiti e dei vincoli  alle assunzioni a tempo indeterminato. Ciò comporta che la pronuncia di orientamenti interpretativi su altre disposizioni non toccate da alcuna novella legislativa esorbita dalla stessa funzione nomofilattica, attesa la diversità della disciplina e delle fattispecie considerate. Tali fattispecie, estranee alle disposizioni contenute nell’art. 1, comma 424 della legge 190/2014, restano confermate nella loro peculiare disciplina normativa anche per quello che attiene ai relativi vincoli previsti dalle leggi” ci siamo ritrovati l’art. 5 del d.l. n. 78/2015  che prescriveva “3. Fino al completo assorbimento del personale di cui al presente articolo, è fatto divieto agli enti locali, a pena di nullità delle relative assunzioni, di reclutare personale con qualsivoglia tipologia contrattuale per lo svolgimento di funzioni di polizia locale”. Riassumendo: per tre giorni – il d.l. n. 78/2015 è datato 19 giugno 2015 – tutti noi abbiamo vissuto un attimo di felicità sapendo che le assunzioni a tempo determinato erano fuori dai vincoli previsti dalla legge di stabilità, visibilio interrotto anzitempo dall’intervento del governo con il suddetto d.l. n. 78/2015.

Continua a leggere l’articolo

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>