Questo articolo è stato letto 159 volte

Il Commento – Le ferie: indicazioni dell’Aran

il-commento-le-ferie-indicazioni-dellaran.jpg

di C. Dell’Erba (www.ilpersonale.it 8/2/2016)

Le ferie sono un diritto irrinunciabile e non decadono ove non siano state concesse e/o non siano state richieste. Per le amministrazioni pubbliche vige, già dall’estate del 2012, il divieto di monetizzazione delle ferie non godute. Esse possono essere godute dai comandati anche al rientro presso la propria amministrazione. Vanno godute dai dipendenti a tempo determinato durante tale periodo e non possono essere monetizzate neppure in questi casi.

IL DIRITTO AL GODIMENTO
Le ferie sono un diritto irrinunciabile e le amministrazioni devono farle fruire ai dipendenti; essa possono anche imporne la fruizione nel caso in cui i dipendenti non le chiedano. Spetta ai dirigenti, in quanto soggetti dotati dei poteri e delle capacità del privato datore di lavoro, garantire l’attuazione di queste prescrizioni.
Occorre ricordare in premessa che, sulla base delle previsioni del d.lgs. n. 66/2003, i dipendenti pubblici e privati devono necessariamente fruire di almeno 2 settimane di ferie nel corso dell’anno di maturazione e per almeno altre 2 settimane entro i 18 mesi successivi.

Continua a leggere l’articolo

 

La giustificazione 
delle assenze dopo il Jobs Act

 

Guida rapida con casi pratici per gli Enti locali
– Congedo ordinario 
– Permessi retribuiti
– Permessi brevi
– Riposi compensativi
– Recupero straordinario e banca delle ore
– Malattia
– Congedo di maternità e di paternità
– Permessi e agevolazioni per l’assistenza ai portatori di handicap
– Aspettativa per motivi personali
– Diritto allo studio
– Permessi sindacali

Area dirigenti

II edizione aggiornata con:
– D.Lgs. 15 giugno 2015, n. 80


» Acquista Subito

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>