Questo articolo è stato letto 18 volte

Il Commento – La spesa per le assunzioni flessibili: le indicazioni delle Corti dei conti

il-commento-la-spesa-per-le-assunzioni-flessibili-le-indicazioni-delle-corti-dei-conti.jpg

di C. Dell’Erba (www.ilpersonale.it 9/12/2015)

Continuano ad essere molti i dubbi sulla applicazione delle previsioni dettate dall’art. 9, comma 28, del d.l. n. 78/2010 in materia di tetto di spesa per le assunzioni flessibili. In particolare, per le assunzioni dei dirigenti a tempo determinato ex art. 110 d.lgs. n. 267/2000, per i comandi, per i vigili stagionali finanziati da proventi delle sanzioni per le inosservanze al codice della strada, per il comma 557 della legge n. 311/2004 e per le gestioni associate. Su tali temi si devono registrare pareri differenti da parte delle sezioni regionali di controllo della Corte dei conti.

I DIRIGENTI A TEMPO DETERMINATO
Il parere della sezione regionale di controllo della Corte dei conti della Lombardia n. 406 del 10 novembre fornisce importanti chiarimenti sui tetti di spesa da rispettare. Sul rispetto del tetto di spesa per le assunzioni flessibili, tetto che l’articolo 9, comma 28, del d.l. n. 78/2010 fissa attualmente nella spesa sostenuta allo stesso titolo nell’anno 2009, vengono riprese le indicazioni fornite dalla sezione autonomie della Corte dei conti nella deliberazione n. 12/2012. …

Continua a leggere l’articolo

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>