Questo articolo è stato letto 34 volte

Il commento – Il procedimento sanzionatorio davanti all’Anac per violazione degli obblighi di trasparenza

trasparenza

di G. Crepaldi (www.ilpersonale.it 18/11/2015)

Nella Gazzetta Ufficiale n. 176 del 31 luglio 2015 era stato pubblicato il Regolamento in materia di esercizio del potere sanzionatorio dell’Autorità nazionale anticorruzione, ai sensi dell’art. 47 del d.lgs. 14 marzo 2013, n. 33, che prevedeva sanzioni per casi specifici nell’ambito della mancata o incompleta comunicazione delle informazioni e dei dati di cui all’art. 14, concernenti la situazione patrimoniale complessiva del titolare dell’incarico al momento dell’assunzione in carica, la titolarità di imprese, le partecipazioni azionarie proprie, del coniuge e dei parenti entro il secondo grado, nonché tutti i compensi cui dà diritto l’assunzione della carica
Il Regolamento faceva seguito alla delibera dell’ANAC n. 10 del 21 gennaio 2015 nella quale veniva individuata nella stessa Autorità il soggetto competente all’avvio del procedimento sanzionatorio per le violazioni di cui all’art. 47, commi I e II, del d.lgs. n. 33/2013.

Continua a leggere l’articolo

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>