Questo articolo è stato letto 487 volte

I presupposti per gli incarichi extraistituzionali dei dipendenti pubblici e la destinazione nel fondo delle sanzioni

Approfondimento di V. Giannotti

gli-incarichi-ai-dipendenti-pubblici.jpg

La possibilità di svolgimento di incarichi esterni, da parte dei dipendenti pubblici, è soggetta a specifica autorizzazione da parte dell’amministrazione di appartenenza, cui è collegato un apparato sanzionatorio in caso di violazione del rispetto delle condizioni poste dal legislatore. Proprio in merito all’apparato sanzionatorio, per gli incarichi svolti dal dipendente in mancanza di specifica autorizzazione da parte dell’amministrazione di appartenenza, l’art.53, comma 7, D.lgs.165/2001 ha stabilito che “… il compenso dovuto per le prestazioni eventualmente svolte deve essere versato …. nel conto dell’entrata del bilancio dell’amministrazione di appartenenza del dipendente per essere destinato ad incremento del fondo di produttività o di fondi equivalenti”.
Un comune ha, pertanto, formulato i seguenti quesiti al Collegio contabile:
a) cosa si deve intendere per “fondi equivalenti”;
b) se la somma introitata dall’ente, ripartita in quote e in più anni, possa essere destinata sia al fondo dei dirigenti che a quello dei dipendenti.

>> Continua a leggere l’articolo <<

 

Per maggiori approfondimenti in materia di
INCARICHI EXTRA-ISTITUZIONALI SVOLTI DA DIPENDENTI PUBBLICI
>> CONSULTA il nostro SPECIALE <<

 


NOVITA’ EDITORIALE:
La riforma del pubblico impiego e della valutazione

La riforma del pubblico impiego e della valutazione

Arturo Bianco, Alessandro Boscati, Renato Ruffini , 2017, Maggioli Editore
Costituzione del fondo per la contrattazione decentrata del personale e dei dirigenti, anche alla luce dei tetti e dei tagli dettati dalla normativa; ripartizione delle risorse per la incentivazione del personale, applicazione della produttività e delle altre forme di incentivazione del...

40,00 € Acquista

su www.maggiolieditore.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>