Questo articolo è stato letto 9 volte

Enti locali, in Gazzetta il decreto sui fondi per i richiedenti asilo

E’ stato pubblicato sulla Gazzetta ufficiale di oggi – serie generale n. 200 – il decreto del ministero dell’Interno sulle modalità di accesso da parte degli enti locali ai finanziamenti del Fondo nazionale per le politiche e i servizi dell’asilo per la predisposizione dei servizi di accoglienza per i richiedenti e i beneficiari di protezione internazionale e per i titolari del permesso umanitario, nonché approvazione delle linee guida per il funzionamento del Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati.

Le domande vanno presentate ogni anno entro il 31 dicembre con le proposte
progettuali relative all’attivazione dei servizi di accoglienza al Dipartimento per le libertà civili e l’immigrazione. Le proposte progettuali hanno durata triennale.

La valutazione delle proposte è compito di una commissione istituita presso il dipartimento per le Libertà civili e l’immigrazione composta dal direttore centrale dei servizi per l’immigrazione e l’asilo del medesimo Dipartimento, con funzioni di presidente, da un dirigente di II fascia in servizio presso il ministero dell’Interno, da un rappresentante dell’Associazione nazionale Comuni italiani (Anci), da un rappresentante dell’Unione delle province d’Italia (Upi), un rappresentante dell’Alto commissariato delle Nazioni unite per i rifugiati (Acnur) e da un rappresentante delle regioni.

Per i progetti di accoglienza in essere -finanziati a valere sul Fondo nazionale per le politiche ed i servizi dell’asilo – è possibile ottenere l’autorizzazione alla prosecuzione per il triennio successivo, previa domanda da presentare al Dipartimento per le libertà civili e l’immigrazione, rispettivamente entro il 30 ottobre 2016 (scadenza 2016) e il 30 settembre 2017 (scadenza 2017).

Fonte: Il Sole 24 Ore

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>