Questo articolo è stato letto 0 volte

Dove andrà la previdenza italiana?

dove-andra-la-previdenza-italiana.jpeg

di  S. Oddo Casano (www.ilpersonale.it 25/8/2011)

Iniziare un articolo per rispondere a un interrogativo posto dal titolo è una buona modalità per introdurre e approfondire un argomento.

E’ però certo che, con i tempi che corrono, è molto arduo rispondere a un interrogativo sulla previdenza nel nostro Paese, e sulla prospettiva delle nostre pensioni: oggi più che nel passato, e nonostante le “attenzioni” che nel passato le questioni previdenziali hanno ricevuto, siamo di nuovo al centro di un ciclone che non si sa bene dove ci porterà.

Infatti, e ormai da tempo, parlare delle pensioni dei lavoratori dipendenti, dei requisiti per poterne fruire, della necessità di accedere a un sistema integrativo per poter “sopravvivere” anche da pensionati significa partecipare a una corsa che non soltanto è ad ostacoli, ma anche infinita: nel senso, peraltro letterale, che sembra non finire mai…

Continua aleggere l’articolo

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>