Questo articolo è stato letto 0 volte

Discriminazioni nelle P.A.L’Italia deferita alla corte Ue

BRUXELLES – La Commissione europea ha deciso di deferire l’Italia alla Corte di giustizia dell’Ue per “discriminazioni contro cittadini di altri Stati membri nell’accesso al pubblico impiego”.
In particolare, sottolinea Bruxelles, “la legislazione della Provincia di Bolzano è particolarmente discriminatoria perché stabilisce che i candidati ad un posto di lavoro residenti nella provincia da almeno due anni, godono di una preferenza rispetto agli altri candidati nell’accesso agli impieghi pubblici della provincia”.

Fonte: La Repubblica

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>