Questo articolo è stato letto 224 volte

Disabili, scade 1 luglio presentazione esonero autocertificato

l-indennita-disabili-non-fa-reddito-ai-fini-isee.jpg

Scade il 1° luglio l ‘appuntamento con l’esonero autocertificato dall’obbligo di assunzione di lavoratori con disabilità. A renderlo noto è la pubblicazione nella sezione “pubblicità legale” del sito internet del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali del decreto interministeriale 10 marzo 2016, che disciplina il  beneficio dell’ esonero autocertificato e le modalità di versamento del contributo. Si tratta della possibilità offerte alle imprese che pagano un premio Inail al tasso non inferiore al 60 per mille di non assumere disabili ai fini della copertura della quota d’obbligo, dietro pagamento del contributo di 30,64 euro giornalieri.

I requisiti richiesti dalla norma sono i seguenti:

– occupare addetti impegnati in lavorazioni che comportano il pagamento di un tasso di premio Inail pari o superiore al 60 per mille;

– autocertificare l’esonero dall’obbligo per quanto concerne i medesimi addetti;

– versare al Fondo per il diritto al lavoro dei disabili un contributo esonerativo per ogni giorno lavorativo per ciascun lavoratore con disabilità non occupato.

Nell’autocertificazione, che dovrà essere presentata in via telematica entro il 1° luglio (a 60 giorni dall’entrata in vigore del decreto), il datore di lavoro dovrà indicare la data dalla quale ha inteso avvalersi dell’esonero. Data che non potrà essere antecedente il 24 settembre 2015, né successiva al 31 dicembre 2015 atteso che il prospetto faccia riferimento alla situazione occupazionale al 31 dicembre.

Notizie correlate: Disabili e contributo esonerativo – Prospetto disabili, istruzioni del Ministero – Disabili, cosa cambia con il Jobs Act

 

8891611017Applicare la legge 104/1992

lavoro, previdenza 
e agevolazioni fiscali del disabile

-Disabilità e lavoro -Assistenza continuativa ed esclusiva -Congedi -Referente unico -Collocamento -Guida e patenti speciali -Esenzioni bollo auto e IPT -DSU e nuovo Isee -Mobilità e trasporti -Eredità e tutela patrimoniale del disabile -Pensione di reversibilità -Tutore di condominio -Tasse scolastiche e universitarie -Insegnante di sostegno -Home care premium  -Concorsi pubblici -Dichiarazione dei redditi -Formule e modelli

 Aggiornato con le novità introdotte:
– dal Jobs Act in materia di trasformazione del contratto di lavoro 
in part-time e di congedo parentale
– dal le semplificazioni della Legge n. 114/2014

>>> ACQUISTA IL VOLUME

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>