Questo articolo è stato letto 6 volte

Dirigenza e trasformazione del contratto a tempo indeterminato

dirigenza-e-trasformazione-del-contratto-a-tempo-indeterminato.jpeg

di G. Crepaldi (www.ilpersonale.it 24/10/2012)

Il principio dell’accesso al pubblico impiego mediante concorso, sancito nell’art. 97, comma 3, Cost., è garantito da una riserva di legge: “Agli impieghi nelle Pubbliche Amministrazioni si accede mediante concorso, salvo i casi stabiliti dalla legge“.
Solo la legge (o atto equiparato), dunque, può stabilire casi in cui, in deroga al principio, sia ammessa l’assunzione senza concorso. Sul punto la Corte costituzionale ha assunto e mantenuto costantemente una posizione piuttosto rigorosa. Fra le tante, si ricorda la pronuncia del 4 giugno 2010, n. 195, laddove la Corte ha affermato che la regola del pubblico concorso si applica anche nei casi di nuovo inquadramento di dipendenti già in servizio, giacché il nuovo inquadramento costituisce una forma di reclutamento; …

Continua a leggere l’articolo

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>