Questo articolo è stato letto 62 volte

Dirigenti pubblici extracomunitari?

Approfondimento di G. Crepaldi

dirigenti

«Tutti i cittadini dell’uno o dell’altro sesso possono accedere agli uffici pubblici e alle cariche elettive in condizioni di eguaglianza, secondo i requisiti stabiliti dalla legge. A tale fine la Repubblica promuove con appositi provvedimenti le pari opportunità tra donne e uomini». «La legge può, per l’ammissione ai pubblici uffici e alle cariche elettive, parificare ai cittadini gli italiani non appartenenti alla Repubblica».

Questo è quanto dispone l’art. 51 della Costituzione e tale norma è il parametro di costituzionalità delle leggi che stabiliscono l’accesso all’impiego pubblico da parte di cittadini extracomunitari.
A ciò si aggiunga che l’art. 54, II comma, Cost. prevede che: «I cittadini cui sono affidate funzioni pubbliche hanno il dovere di adempierle con disciplina ed onore, prestando giuramento nei casi stabiliti dalla legge».
La Costituzione non stabilisce una riserva a favore dei cittadini italiani per l’accesso ai pubblici uffici; essa mira a garantire l’uguaglianza dei cittadini senza discriminazioni o limiti e a ciò aggiunge la possibilità della legge nazionale di parificare i cittadini ai non cittadini. L’art. 54 Cost., invece, attiene alle modalità di adempimento all’esercizio delle funzioni pubbliche.
Questa è l’impostazione già espressa dal Consiglio di stato (Cons. Stato, sez. II, parere, 20 gennaio 1990, n. 234) e ribadita con la recentissima sentenza della VI sez., 24 luglio 2017 n. 3666.

Continua a leggere l’articolo

 

Ti consigliamo il VOLUME:

pubblico impiego

Il nuovo Testo Unico del Pubblico Impiego

di Pasquale Monea, Sylvia Kranz, Domenico Gaglioti

Il presente codice è stato elaborato con il supporto di tre esperti sulla materia del lavoro pubblico, i quali, ognuno per la parte di rispettiva competenza, hanno selezionato le norme vigenti sui generali temi del pubblico impiego, sulla valutazione e sulle responsabilità disciplinari.

La selezione delle disposizioni ha tenuto conto di un utilizzo nell’attività scientifica e di studio, ma anche nella concreta attività quotidiana degli uffici di gestione del personale sia a livello centrale che locale, rappresentando, quindi, uno strumento di uso quotidiano di particolare utilità.

Immagine 1

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>