Questo articolo è stato letto 0 volte

Costi politica, dalla Camera arriva l’ok per il taglio degli stipendi dei dipendenti

Dopo le aspre polemiche dei giorni scorsi, &egrave; passato alla fase operativa il piano per il tetto agli stipendi di assistenti e burocrati di Camera e Senato. L’Ufficio di Presidenza della Camera dei deputati ha dato infatti il suo via libera alla riforma del trattamento per personale. Sono stati 13 i membri dell’ufficio di presidenza a votare s&igrave;, cinque gli astenuti (due dei 5 Stelle, Davide Caparini della Lega e Stefano Dambruoso di Scelta civica) e due i membri che non hanno partecipato al voto (Simone Baldelli di Forza Italia e Edmondo Cirielli di Fratelli d’Italia). <br /><br />Stmattina, prima della votazione, c’era stata una audizione lampo dei sindacati dei dipendenti all’Ufficio di presidenza di Camera e Senato. Erano presenti nove sigle sindacali: secondo quanto riferito, la Cgil ha parlato a nome di tutti, su un testo “concordato” che dice s&igrave; al tetto di 240mila euro ma respinge eventuali tetti intermedi alle retribuzioni. <br /><br />Il testo sulla “Ridefinizione delle retribuzioni dei dipendenti” prevede una spending review da 60 milioni per i 1600 della Camera e da 36 milioni per i 799 del Senato, da portare a compimento entro il 2018. Ma si parte gi&agrave; dal primo gennaio 2015. Per la qualifica pi&ugrave; alta, quella dei consiglieri, viene adottato un tetto allo stipendio gi&agrave; introdotto per la pubblica amministrazione, di 240 mila euro al netto degli oneri contributivi. A seguire, gli stenografi con 170 mila euro, i documentaristi con 160 mila, i segretari e i coadiutori con 115 mila, i collaboratori tecnici con 106 mila e infine gli assistenti parlamentari, cio&egrave; i commessi, che avranno un tetto pari a 99 mila euro. Ci saranno tre scaglioni per i tagli, a seconda di chi supera il tetto del 25 per cento, di chi lo supera tra il 25 e il 40 e di chi va oltre il 40.

Fonte: La Repubblica

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>