Questo articolo è stato letto 144 volte

Controlli interni ed esterni negli Enti Locali

Approfondimento di Livio Boiero

I cedolini dei dipendenti non possono essere oggetto di istanza di accesso civico

di LIVIO BOIERO

I controlli interni ed esterni negli Enti Locali interessano trasversalmente tutti i settori.
La normativa contenuta negli articoli 147 e seguenti del d.lgs. n. 267/2000, in merito all’obbligatorietà o meno circa l’applicazione dei richiamati controlli, in diversi passaggi, fa riferimento al numero della popolazione. Quale dato occorre prendere come riferimento per conteggiare correttamente la popolazione residente? Detto diversamente, ai fini dell’applicazione del sistema dei controlli di cui agli artt. 147 e seg. TUEL, la popolazione residente deve  essere calcolata sulla base dell’ultimo censimento (art. 37, comma 4, TUEL) o sulla base dei dati ISTAT del penultimo anno antecedente ai sensi dell’art. 156, comma 2, TUEL?
Il tema è stato recentemente affrontato dalla Corte dei conti, Sezione regionale di controllo dell’Abruzzo (del. n. 110/2018/PAR).

>> CONTINUA A LEGGERE L’ARTICOLO QUI

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>