Questo articolo è stato letto 4 volte

Contratti, una e-mail per i pareri

Le p.a. devono inviare all’indirizzo Pec digitpadir@pec.digitpa.gov.it le richieste di parere e tutta la relativa documentazione all’Agenzia per l’Italia digitale gestione ex DigitPa, secondo le modalità e i termini già precisati nelle circolari Cnipa n. 47/2005 e n. 55/2009. Lo evidenzia una nota dell’ente nazionale per la digitalizzazione della pubblica amministrazione, in cui si spiega che il decreto n. 83/2012 convertito con modificazioni dalla legge n. 134 del 7 agosto 2012 (in G.U. n. 187 dell’11 agosto 2012) attribuisce all’Agenzia per l’Italia digitale la responsabilità dei pareri sulla coerenza strategica e sulla congruità economica e tecnica degli interventi e dei contratti relativi all’acquisizione di beni e servizi informatici e telematici e, in particolare, dei pareri tecnici, obbligatori e non vincolanti, sugli schemi di contratti stipulati dalle pubbliche amministrazioni centrali concernenti l’acquisizione di beni e servizi relativi ai sistemi informativi automatizzati. Il dl 7 maggio 2012 n.52 modifica il dlgs n. 177/2009 e stabilisce che i pareri sono facoltativi per le centrali di committenza e per le p.a. che a esse ricorrono per le acquisizione di beni e servizi.

Fonte: Italia Oggi

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>