Questo articolo è stato letto 13 volte

Conseguenze disciplinari del ritardo nell’assunzione in servizio

conseguenze-disciplinari-del-ritardo-nell-assunzione-in-servizio.jpeg

di R. Squeglia (www.ilpersonale.it 26/9/2014)

La pronuncia in esame (sez lavoro n.18462 del 29 agosto 2014) puntualizza due interessanti profili del procedimento disciplinare. Il primo, che può definirsi un tema “classico” del diritto disciplinare, attiene alla necessità della preventiva affissione del codice disciplinare ai fini della validità della sanzione, di natura conservativa, irrogata all’esito del procedimento. Il secondo, attinente alla valutazione, sotto il profilo disciplinare, del ritardo nell’assunzione in servizio nella particolare fattispecie di cui in seguito si dirà.
Non va trascurato che la pregnanza del tema legato alla pubblicazione del codice deve senza dubbio alcuno ritenersi elisa dal principio stabilito per il procedimento disciplinare celebrato a carico dei dipendenti della Pubblica Amministrazione, per cui la pubblicazione del codice nel sito internet istituzionale dell’ente è interamente satisfattivo della pubblicazione come in precedenza prescritta dallo Statuto dei Lavoratori

Continua a leggere l’articolo

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>