Questo articolo è stato letto 673 volte

Conferimento incarichi dirigenziali e danno da perdita di chance

Contrattazione, equo indennizzo, divise: novità per i vigili

La Corte di Cassazione con sentenza n. 26694 del 10 novembre 2017, afferma che, a fronte di domanda di risarcimento del danno da perdita di chance deve accertarsi una concreta e non meramente ipotetica probabilità dell’esito positivo della selezione e solo qualora detto accertamento si concluda in termini positivi vi potrà essere spazio per la valutazione equitativa del danno, da effettuare in relazione al canone probabilistico riferito al risultato utile perseguito.

Il Caso

I ricorrenti chiedono la condanna del Comune di Roma al risarcimento del danno da perdita di chance, per aver conferito incarichi dirigenziali in assenza di valutazioni comparative.

La decisione

In tema di pubblico impiego, laddove il comportamento dell’Ente si riveli contrario ai principi di correttezza e buona fede, nonché ai canoni di imparzialità, efficienza e buon andamento, può configurarsi un inadempimento suscettibile di produrre un danno risarcibile.

>> LEGGI LA SENTENZA

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>