Questo articolo è stato letto 244 volte

Concorsi e graduatorie: idoneità del dirigente tecnico

OSSERVATORIO GIURISPRUDENZA

Festività infrasettimanali: conseguenze del rifiuto della prestazione

Il candidato dirigente risultato idoneo nella selezione bandita dal Comune contesta la scelta di non procedere allo scorrimento della graduatoria e di affidare l’incarico a soggetto esterno a tempo determinato in attesa che sulla precedente selezione concorsuale si pronunci il giudice amministrativo davanti al quale pende un giudizio. Sentenza del TAR Lazio (Latina) 16 aprile 2019, n. 295.

Massima

In merito alla copertura di un posto di dirigente tecnico, è’ legittima la scelta del Comune di non procedere allo scorrimento della graduatoria di concorso valida e di affidare il medesimo incarico di dirigente in forza di decreto sindacale, ex art. 50, comma 10, 109, comma 1 e 110, comma 1 del d.lgs. n. 267/2000, ove tale scelta sia stata effettuata perché gli atti del concorso sono stati impugnati in sede giurisdizionale ed è opportuno attendere l’esito del ricorso giurisdizionale; in tal caso, infatti, la scelta discrezionale operata dal Comune di evitare, nelle more del ricorso, di ricoprire il posto di dirigente con il vincitore del concorso sub iudice e di ricorrere allo strumento dell’incarico a tempo determinato appare immune dai vizi di violazione di legge ed eccesso di potere, risultando al contrario legittima e ragionevole.

Fatto

Con ricorso un dipendente a tempo indeterminato del Comune di Aprilia con la qualifica di funzionario tecnico con inquadramento nella categoria D3-D6 in servizio nel V Settore Lavori Pubblici e Manutenzioni, premesso di essersi posizionato al 2° posto della graduatoria, approvata con deliberazione della G.C. n. 389 del 13.12.2007, relativa al “concorso pubblico, bandito con determinazione n. 20 del 13.3.2007, per la copertura di n. 1 posto di dirigente tecnico a tempo pieno e indeterminato da assegnare al Settore Urbanistica, ha impugnato il decreto n. 1 del 31.5.2013 col quale il Sindaco ha disposto il “rinnovo dell’incarico di dirigente del IV Settore Urbanistica all’architetto P.F.

>> CONTINUA A LEGGE L’ARTICOLO INTEGRALE QUI.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>