Questo articolo è stato letto 2 volte

Candidate Sourcing: Le dieci regole d’oro

candidate-sourcing-le-dieci-regole-doro.jpg

Il vero asset di un’azienda sono i suoi cervelli.

È il capitale umano con il suo mix di esperienza, competenze e capacità di innovazione a conferire ad ogni impresa la sua unicità, nonché la capacità di interagire con i propri interlocutori, adeguarsi alle mutevoli condizioni del mercato e, non per ultimo, anticiparne e prevenirne le mutazioni innovandosi.

Per questo motivo la delineazione e la scelta dei profili da inserire nei ruoli chiave della struttura organizzativa è di vitale importanza per lo sviluppo operativo e strategico dell’azienda stessa e, di conseguenza, per la sua sopravvivenza in un mercato competitivo dinamico.

L’identificazione di un pool di candidati con il giusto mix di esperienza, skills e motivazione è indubbiamente un elemento fondamentale nel processo di acquisizione di risorse umane, ma può risultare del tutto vanificata se seguita da un metodo di approccio e selezione inadeguato.

Trovare il giusto mix tra efficacia, precisione e ottimizzazione delle risorse non è semplice. Ecco perché Experteer ha condotto uno studio mirato ad identificare le best practices nel complesso processo di Candidate Sourcing. Di seguito trovate alcune importanti linee guida per l’approccio al processo di acquisizione di candidati riassunte in dieci regole d’oro:

  1. Discrezione: Utilizzare contatti personali del candidato, con preferenza ad email e social network (specialmente se business-related).
  2. Comunicazione scritta: Per mettere a proprio agio il candidato effettuare il primo approccio sempre per forma scritta, mai telefonica.
  3. Fatti: Fornire in modo conciso e preciso le informazioni principali sulla posizione offerta, come industria, location e obiettivi.
  4. Personalizzazione: Evitare messaggi standard e cercare invece di personalizzarli il più possibile.
  5. Persistenza: Una volta riscontrato l’interesse del candidato, è bene spingere verso lo step successivo del processo di selezione.
  6. Trasparenza: Affrontare apertamente gli argomenti che il candidato desidera approfondire.
  7. Preparazione: Prepararsi adeguatamente per ogni incontro cercando di prevedere ogni possibile richiesta o domanda.
  8. Chiarezza sul processo di selezione: Comunicare in modo chiaro e lineare le fasi e modalità del percorso.
  9. Relazioni: Mantenere i contatti anche qualora il candidato non dovesse risultare idoneo per la posizione corrente, creando così un pool di candidati utilizzabile in futuro.
  10. Concisione: Condurre le conversazioni in modo lineare, senza ripetizioni di concetti o interruzioni.

Maggiori informazioni su questo argomento sono disponibili nello studio “Sourcing Highly-Qualified Managers – Advice for Decisionmakers” (Settembre 2013)

Se vuoi approfondire

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>