Questo articolo è stato letto 103 volte

Banche dati pubbliche: ogni accesso deve essere gratuito

accesso_civico

L’Avvocatura dello Stato ha dato ragione ad un interpello promosso dall’ Anci e ha affermato che i Comuni non sono più tenuti al pagamento di oneri per avere accesso agli atti delle PA.

L’Anci si era attivata nei mesi scorsi su richiesta del sindaco di Livorno Filippo Nogarin che aveva segnalato le richieste di oneri da parte della Motorizzazione civile per il rilascio di singole visure ai Comuni.

Due giorni fa – ha spiegato il sindaco livornese intervenendo al consiglio nazionale Anci – l’Avvocatura ha riconosciuto la validità delle nostre argomentazioni riconoscendo che qualsiasi dato della P.a., se necessario per compiti istituzionali, sia accessibile e fruibile senza oneri a carico della amministrazione richiedente“.

 

Consigliamo il CORSO di FORMAZIONE:

La disciplina del pubblico impiego dopo i Decreti attuativi Madia
Bologna, 5 luglio 2017

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>