Questo articolo è stato letto 0 volte

Auto blu, su eBay asta per le prime 25

Al via la vendita delle prime auto blu. Il governo ha pubblicato su eBay la lista delle 151 vetture che intende cedere fino al 16 aprile. La prima auto è un’Alfa 166 2.4 Jtd: il prezzo di partenza richiesto è di 5mila euro ed è stata immatricolata nel 2007. «Nelle prossime ore verranno messe in asta 25 vetture alla volta partendo da quelle provenienti dal ministero dell’Interno» si legge nella pagina del sito di eBay dedicata a “Auto blu all’asta”.

Questa scelta, promossa dal premier Matteo Renzi il 12 marzo scorso nell’ambito delle azioni finalizzate al contenimento dei costi della pubblica amministrazione, anticipa di fatto la volontà legislativa già espressa con l’adozione della norma del decreto legge 6 luglio 2012, n. 95 (la spending review del governo Monti) dove si prevede che nel «programma per l’efficientamento delle procedure di dismissioni di beni mobili della Pa possa prevedersi l’impiego di strumenti telematici».

Nel piano di spending review messo a punto da Carlo Cottarelli e ora al vaglio del Governo si prevede un intervento sulle “auto blu” che, insieme con i tagli alle consulenze, dovrebbe garantire risparmi per 600 milioni nel triennio. Nelle slide del commissario straordinario si fa notare che nel Regno Unito solo i ministri hanno auto blu ed è previsto un pool di 90 auto per tutto il governo, mentre in Germania il ministero delle Finanze ha appena una decina di macchine di servizio.

L’ipotesi di partenza è di adottare un modello misto tedesco-inglese (auto solo al ministro più un massimo di 5 auto per amministrazione) con periodo di transizione per contratti di noleggio già in essere. Si vedrà. A rovinare il debutto dell’asta on line sono stati però i deputati di M5S, che hanno fatto notare un bando Consip scaduto lo scorso 27 febbraio per l’acquisto di 210 nuove autovetture con una base d’asta di 23 milioni e 305 mila euro.

Negli ultimi quattro anni le auto blu sono state ridotte di quasi la metà, scendendo a 6.200 unità, mentre le auto di servizio della pubblica amministrazione si attestano nel complesso a 56.000, secondo i dati del monitoraggio permanente realizzato da FormezPa da quando è stato avviato questo programma, voluto in origine dal ministro per la Pa, Renato Brunetta. I risparmi finora realizzati ammontano a circa 230 milioni l’anno.

Fonte: Il Sole 24 Ore

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>