Questo articolo è stato letto 0 volte

Assenze per malattia nella PA: a ottobre -8,1% rispetto allo stesso mese del 2010. Il Sud e le Isole registrano il -10,7%

assenze-per-malattia-nella-pa-a-ottobre-81-rispetto-allo-stesso-mese-del-2010-il-sud-e-le-isole-registrano-il-107.jpeg

Rispetto allo stesso mese del 2010, a ottobre le assenze per malattia dei dipendenti pubblici sono diminuite dell’8,1%. Si sono al tempo stesso evidenziate riduzioni sia degli eventi di assenza per malattia superiori a 10 giorni (-5,3%) sia delle assenze per altri motivi (-6,1%).

I dati sono disponibili sul sito. Si tratta come al solito di stime riferite al complesso delle amministrazioni pubbliche ad esclusione dei comparti scuola, università, pubblica sicurezza e vigili del fuoco.

La rilevazione, realizzata dal Ministero per la Pubblica Amministrazione e la Semplificazione, è stata fatta in collaborazione con l’Istat che ha curato, oltre al campionamento, anche l’elaborazione e la produzione delle stime.

Per ottobre 2011, sull’universo di 8.623 amministrazioni pubbliche, hanno comunicato i dati sulle assenze 5.636 amministrazioni, attraverso il sistema “perla pa” accessibile dall’indirizzo www.perlapa.gov.it.

Le Amministrazioni provinciali hanno registrato la maggior percentuale di diminuzione di assenze per malattia (-11,9%), i Ministeri, la Presidenza del Consiglio e le Agenzie fiscali, accorpate nella rilevazione, hanno avuto la più alta diminuzione di assenze per malattia superiore a 10 giorni, pari a -13,5%, mentre le Aziende sanitarie locali svettano con un -10,8% di assenze per altri motivi.

Geograficamente, il Sud e le Isole registrano le diminuzioni più rilevanti di assenze per malattia (-10,7%) e per altri motivi (-10,3%); al Centro, invece, si rileva la diminuzione più alta di assenze superiori a 10 giorni (-8%).

Nella stessa sezione sono pubblicati i dati regionali, suddivisi per Comune, di variazione percentuale delle assenze per malattia, sempre per il mese di ottobre, rispetto allo stesso mese del 2010.

Per saperne di più

(FONTE: Min. per la P.A. e la semplificazione)

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>